ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Più poteri alla commissione israeliana sulla flottiglia

Lettura in corso:

Più poteri alla commissione israeliana sulla flottiglia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo israeliano accresce poteri della commissione d’inchiesta incaricata di indagare sul blitz contro la flottiglia di attivisti diretti a Gaza.

Concedendo due nuovi esperti e autorizzando ad ascoltare testimoni sotto giuramento, il governo accoglie le richieste del giudice a capo della commissione, che resta tuttavia limitata nel suo spettro d’azione. Non potrà esaminare come le decisioni sono state prese a livello politico, né raccomandare sanzioni contro i responsabili.

“Ci sono cose che la commissione non può ancora fare, nonostante l’ampliamento del suo mandato. – spiega Yael Ronen, docente in diritto internazionale – Dunque da un lato: si va verso un’inchiesta più affidabile e efficace. Ma dall’altro ci sono ancora dei limiti”.

L’attacco del 31 maggio contro la flottiglia turca filo palestinese è costata la vita a 9 attivisti.

Ankara esige l’istituzione di una commissione d’inchiesta internazionale e indipendente.