ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: persi a giugno 125.000 posti di lavoro

Lettura in corso:

USA: persi a giugno 125.000 posti di lavoro

Dimensioni di testo Aa Aa

A giugno, negli Stati Uniti, sono andati persi 125.000 posti di lavoro. Il dato è stato diffuso dal Dipartimento del Lavoro. Si tratta della prima inversione di tendenza dopo cinque mesi di creazione di occupazione. La cifra risente del licenziamento dei lavoratori temporanei assunti il mese scorso dal governo per il censimento.

Il tasso di disoccupazione invece è sceso al 9,5% contro il 9,7% del mese precedente, ed è la prima volta, quest’anno, che il dato è in ribasso. Sorpresi positivamente gli analisti che si aspettavano un aumento al 9,8%.

Il Dipartimento ha spiegato questo fenomeno con un calo della forza lavoro. Elevato anche il numero di ‘lavoratori scoraggiati’, coloro che vorrebbero avere un impiego ma che questo mese non lo hanno neppure cercato per mancanza di prospettive di occupazione.