ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Turchia presenta le sue richieste ad Israele

Lettura in corso:

La Turchia presenta le sue richieste ad Israele

Dimensioni di testo Aa Aa

In un faccia a faccia a Bruxells, il ministro degli esteri turco ha posto le condizioni per sanare la frattura provocata dall’attacco israeliano contro la flottiglia di militanti diretti a Gaza.

“Il ministro del commercio israeliano Ben Eliezer ci ha chiesto di incontrarlo in quanto inviato speciale del premier Netanyahu e noi abbiamo accettato. – ha dichiarato Davutoglu – Era la cosa giusta da fare. Ci siamo incontrati per presentare le nostre richieste di persona”.

Ankara ha chiesto: scuse ufficiali, un rimborso, un’inchiesta delle Nazioni Unite sull’accaduto e la fine del blocco imposto a Gaza.

Primo risultato dell’incontro informale a Bruxelles, che doveva restare segreto: una faida all’interno del governo israeliano. Il ministro degli esteri Avigdor Lieberman si è lamentato del fatto che non era stato informato.

L’incontro è stato il primo dopo un mese di ghiaccio nelle relazioni tra Turchia e Israele.

Un primo passo nella direzione del dialogo, fortemente sostenuta dagli Stati Uniti, dopo il violento strappo procurato dall’assalto israeliano alla flottiglia turca Mavi Marmara, in cui sono morte 9 persone.