ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele pronto a rilasciare fino a 1000 detenuti palestinesi in cambio di Shalit

Lettura in corso:

Israele pronto a rilasciare fino a 1000 detenuti palestinesi in cambio di Shalit

Dimensioni di testo Aa Aa

Israele si dice pronto a scarcerare fino a 1000 detenuti palestinesi, in cambio di Gilad Shalit. Ma ad alcune condizioni. L’annuncio del premier Benjamin Netanyahu arriva al quinto giorno di mobilitazione nello Stato ebraico a favore della liberazione del giovane soldato israeliano nelle mani di Hamas da quattro anni. Netanyahu ha detto che Israele è disposto a pagare un caro prezzo, ma non qualunque prezzo, escludendo, prima di tutto, la liberazione di alcuni super terroristi.

Secondo Hamas, il discorso di Netanyahu non contiene nulla di nuovo. È solo un tentativo di manipolare un’opinione pubblica, quella israeliana, che fa sempre più pressione sul premier. La lista dei mille detenuti di cui si richiede la liberazione, dice Hamas, non è modificabile. Gilad Shalit, 23 anni, è stato catturato il 25 giugno 2006 da un commando del movimento islamico che controlla la Striscia di Gaza. A ottobre, in cambio di un video che lo mostrava ancora in vita, il governo di Israele aveva liberato una ventina di palestinesi detenuti nelle carceri dello Stato ebraico.

Secondo alcuni recenti sondaggi, circa tre quarti degli israeliani sono favorevoli allo scambio tra i mille detenuti palestinesi e Shalit.