ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: IVA dal 21 al 23%

Lettura in corso:

Grecia: IVA dal 21 al 23%

Dimensioni di testo Aa Aa

In Grecia è entrato in vigore un nuovo aumento dell’IVA. L’imposta sul valore aggiunto, che a marzo era passata dal 19 al 21%, ora è salita al 23%. Si tratta di uno dei provvedimenti messi a punto dal governo Papandreou per contrastare la crisi economica. Critici imprenditori e consumatori.

“Questo è il terzo aumento negli ultimi mesi. Non abbiamo aumentato il prezzo della carne le prime due volte – garantisce un macellaio – e non lo faremo neppure stavolta”.

L’incremento dell’IVA riguarderà gas alcool, abbigliamento, calzature e apparecchiature elettroniche.

“Ogni volta che l’IVA aumenta – sostiene una pensionata – anche i prezzi crescono e nessuno compra più”.

Un aumento dal 10 all’11% riguarderà alimentari e trasporti e i taxisti dovranno emettere la ricevuta a ogni cliente.

“Dopo l’aumento dell’IVA- dice un taxista – le persone ci penseranno due volte prima di prendere un taxi”.

Il piano di austerità prevede anche tagli a salari e pensioni. Per i prossimi giorni è previsto un nuovo sciopero generale, il sesto nel Paese, contro la manovra anti-crisi.