ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan, Petraeus conferma volontà di ridurre perdite civili

Lettura in corso:

Afghanistan, Petraeus conferma volontà di ridurre perdite civili

Dimensioni di testo Aa Aa

Evitare al massimo la perdita di civili innocenti è un imperativo nella lotta contro i taleban. Garantendo al contempo la sicurezza dei soldati. Lo ha affermato il generale David Petraeus, il nuovo comandante delle forze internazionali in Afghanistan, durante una riunione nella sede della Nato a Bruxelles, all’indomani della conferma della sua nomina da parte del Senato americano. Il generale ha reso omaggio anche al contributo reso in tal senso dal suo predecessore Stanley McChrystal, rimosso la scorsa settimana.

“Ribadisco – ha detto il generale – l’importanza della collaborazione tra civili e militari, essenziale per un approccio globale. Questo è il termine appropriato, il termine della Nato per la strategia perseguita in Afghanistan”.

Petraeus sarà operativo in terra afghana da domenica. Dovrà affrontare una situazione resa ancora più complessa da un ultimo messaggio dei taleban. Tramite un loro portavoce, quest’ultimi hanno dichiarato di non essere disposti a trattare con il presidente afghano Hamid Karzai o con altri prima del ritiro delle forze straniere presenti nel Paese. E di essere convinti di vincere.