ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles: basta sussidi agricoli a stati poco virtuosi

Lettura in corso:

Bruxelles: basta sussidi agricoli a stati poco virtuosi

Dimensioni di testo Aa Aa

A mali estremi, estremi rimedi. I paesi dell’eurozona con un debito pubblico troppo elevato rischieranno di essere privati dei sussidi comunitari all’agricoltura.

E’ una delle proposte formulate dalla Commissione europea per riformare il Patto di stabilità e di crescita.

In futuro, le sanzioni scatteranno anche in funzione preventiva.

“Stiamo rafforzando la governance economica, la coordinazione delle politiche economiche e il meccanismo di sorveglianza sui bilanci”, spiega il commissario agli affari monetari.

Sanzionare gli stati meno virtuosi, prima che una crisi locale diventi crisi di sistema, come avvenuto in Grecia, con conseguenze per la moneta unica. Più facile a dirsi che a farsi, secondo alcuni analisti.

“Lo abbiamo già visto nel 2004 che mettere in pratica le sanzioni che erano previste con il Patto di stabilità poneva diversi problemi. Avrebbero potuto essere applicate prima, ma la Commissione esitò e rimandò ogni decisione a riguardo”.

Altra novità: Bruxelles darà più importanza al parametro del debito pubblico. Se supererà il 60% del Pil, non basterà abbassare il deficit: occorrerà assicurare un calo del debito adeguato.