ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Europa ricorda ia chi viaggia i suoi diritti

Lettura in corso:

L'Europa ricorda ia chi viaggia i suoi diritti

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla vigilia delle vacanze, l’Unione europea ha deciso di investire un milione di euro in due anni per ricordare a chi l’avesse dimenticato che i viaggiatori hanno i loro diritti. Con volantini, poster e online, Bruxelles ricorda che dal 2005 chi si vede cancellare il volo ha diritto a continuare il viaggio in altro modo o a un rimborso del biglietto, oltre a compensazioni fino a 600 euro. E questo anche in caso di ceneri vulcaniche.

Un paseggero aereo può ottenere un indennizzo fino a 1200 euro in caso di smarrimento o danneggiamento del bagaglio, ricorda la commissione. Ma anche chi viaggia in treno ha i suoi diritti: si può chiedere un indennizzo del 50% in caso di ritardo oltre le due ore. In preparazione, direttive che estendono i diritti anche ai traghetti e agli autobus.