ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia paralizzata dal quinto sciopero contro le misure anticrisi del governo

Lettura in corso:

Grecia paralizzata dal quinto sciopero contro le misure anticrisi del governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la quinta volta in poche settimane la Grecia si ferma per protestare contro il piano di tagli deciso dal governo.

Nel mirino dei manifestanti la riforma del mercato del lavoro e delle pensioni, che il parlamento comincia a discutere proprio oggi.

Pesanti le conseguenze delle misure di austerità per i ceti meno garantiti, spiega questo manifestante, che finiranno per pagare la crisi, ad esempio andando in pensione a 65 anni e dopo almeno 40 anni di contributi. Norme che oltre a non piacere alla sinistra e ai sindacati, producono qualche malumore anche nel partito socialista al governo.

Allo sciopero non partecipa la Federazione dei Marittimi, ma lo stesso disagi si sono registrati al Pireo, nei collegamenti con le isole. Ferme anche le stazioni ferroviarie, le scuole, le banche e gli uffici pubblici, mentre negli aeroporti solo i voli internazionali vengono garantiti. All’astensione dal lavoro partecipano anche giornalisti di tv e carta stampata.