ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rifugiati palestinesi in Libano chiedono diritti

Lettura in corso:

Rifugiati palestinesi in Libano chiedono diritti

Dimensioni di testo Aa Aa

Provenienti da uno Stato che non esiste, vivono in uno Stato che non li riconosce come suoi cittadini. I rifugiati palestinesi in Libano dicono basta. Un’imponente manifestazione con circa 2000 persone si è tenuta a Beirut, davanti al Parlamento. Scopo: fare pressione affiché l’assemblea approvi una legge che darebbe diritti e lavoro a una massa di persone che vive in un limbo.

“Chiediamo al governo libanese di darci pieni diritti civili: noi viviamo da 60 anni nei campi in case di alluminio che cadono a pezzi. I nostri figli sono condannati alla vita dei campi: anche se ricevono un’educazione non trovano lavoro”.

Il disegno di legge, la cui discussione è in programma nelle prossime settimane, darebbe ai rifugiati diritti minimi come la possibilità di acquisire la residenza o una copertura sanitaria.

Sono circa 420.000 i palestinesi accolti dal Libano nel 1948. Vivono in 12 campi profughi sparsi in tutto il Paese.