ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G20. Passa la cura di austerità "alla tedesca". Deficit da dimezzare entro il 2013

Lettura in corso:

G20. Passa la cura di austerità "alla tedesca". Deficit da dimezzare entro il 2013

Dimensioni di testo Aa Aa

Archiviato l’ormai obsoleto G8, a Toronto si è passati al G20, il summit dei grandi allargato alle nuove potenze emergenti. Un tavolo piu ampio da cui è scaturita una prima decisione: entro il 2013 i deficit pubblici dovranno subire una radicale cura dimagrante.

Il rigore anteposto alle misure di stimolo ad un economia ancora scossa e fragilizzata dalla crisi. E’ la linea che in Europa vede in prima linea Angela Merkel e l’ormai ex locomotiva tedesca.

Barack Obama incassa ma tesse la sua tela: l’India è in linea con Washington: tagliare troppo la spesa pubblica rischia di avere pesanti effetti depressivi.
Le divisioni d’altronde sono evidenti: i paesi emergenti non vogliono tassare le banche come invece ha cominciato a fare la Casa Bianca, e come intendono fare Francia, Germania e Regno Unito.

Per distrarsi e dimenticare gli ostacoli i leader presenti a Toronto regalano anche siparietti come questo. Obama e Cameron brindano stappando due birre e parlando di Mondiali di calcio. Divertente ma inutile: gli Stati Uniti ieri sono stati sconfitti dal Ghana. Oggi la Gran Bretagna ha preso 4 reti dalla Germania