ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Romania: l'Iva passerà dal 19% al 24%

Lettura in corso:

Romania: l'Iva passerà dal 19% al 24%

Dimensioni di testo Aa Aa

Un aumento dell’Iva del 5%. Lo ha deciso il governo della Romania per mantenere il debito pubblico al 6,8% del Prodotto Interno Lordo e far sbloccare al Fondo Monetario Internazionale 20 miliardi di euro di aiuti.
Per il ministro delle Finanze di Bucarest, in questo modo, entreranno nelle casse dello Stato dai 3 ai 4 miliardi di Lei (dai 700 ai 900 milioni di euro).

Il provvedimento farà passare l’IVA dal 19 al 24% ed entrerà in vigore il prossimo primo luglio, ma non riguarderà le imprese per le quali l’imposta sul valore aggiunto resta al 16%.

“Il governo – sostiene Mircea Marian, analista – è obbligato ad alzare l’IVA. Certamente discuterà anche dell’aumento delle tasse, ma non penso che lo farà”.

Venerdì intanto, mentre nella capitale la gente protestava per il piano di austerità messo a punto dall’esecutivo di centro-destra, la Corte Costituzionale ha bocciato il taglio del 15% delle pensioni, provvedimento inserito nella manovra.

Sarà invece il Parlamento a dover approvare la diminuzione del 25% degli stipendi nel settore pubblico.