ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lacrime e dollari. Un anno dalla morte di Jacko

Lettura in corso:

Lacrime e dollari. Un anno dalla morte di Jacko

Dimensioni di testo Aa Aa

La stella di Michael Jackson continua a brillare. Come sempre sulla Walk of fame di Los Angeles, ma anche grazie all’affetto che i fan sono tornati a dimostrargli, a un anno dalla sua morte.

Una folla commossa, che in giornata lo ricorderà anche a Glendale, il cimitero californiano dove è sepolto. “Non ho parole – dice una fan -. Per me era il migliore in tutto: ballerino, cantante, uomo di spettacolo… Credo che abbia spianato la strada a tanti altri dopo di lui. Vorrei soltanto che ci si rendesse conto di questo”.

Commozione e raccoglimento anche di fronte all’abitazione di Encino, sempre in California, dove Jacko ha trascorso le ultime ore di quel 25 giugno 2009. Giornata di lutto, che da Los Angeles a Londra, i musei Madame Tussaud’s di tutto il mondo ricordano ora con un’esposizione speciale.

Un mito, che alimentato dal mistero sulla morte dell’ex Re del pop sta ora anche facendo la fortuna degli eredi: un miliardo di dollari, l’incremento valso al loro patrimonio dai 31 milioni di dischi, venduti soltanto nell’ultimo anno.