ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania, sentenza a favore dell'eutanasia passiva

Lettura in corso:

Germania, sentenza a favore dell'eutanasia passiva

Dimensioni di testo Aa Aa

Sì della Corte di giustizia tedesca all’eutanasia passiva, se rispetta la volontà del malato. Staccare un respiratore e tagliare un tubo dell’alimentazione non è punibile in questo caso. La sentenza ha assolto un avvocato che era stato condannato in prima istanza per avere consigliato a una cliente di interrompere l’alimentazione artificiale che manteneva in vita l’anziana madre, in coma da anni e che in passato aveva detto alla figlia di preferire la morte se si fosse trovata in una situazione simile.
 
Prima la situazione era confusa, ha spiegato l’avvocato Wolfgang Putz, a causa della possibilità di metter fine ad alcuni trattamenti che mantengono in vita un paziente, ma non ad altri, come la ventilazione o l’alimentazione artificiale. “Finalmente c‘è una sentenza – ha detto – è finita, è deciso: la medicina palliativa può intervenire senza temere gli avvocati”.
 
L’eutanasia è oggetto di un acceso dibattito in Germania da diversi anni. Sotto certe condizioni, è una pratica legale in stati come Paesi Bassi, Lussemburgo, Belgio e Oregon.