ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gazprom riprende a fornire il gas a Minsk

Lettura in corso:

Gazprom riprende a fornire il gas a Minsk

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia ha ristabilito a pieno regime la fornitura di gas alla Bielorussia, dopo che Minsk ha pagato le sue fatture arretrate.

Il contenzioso rischia però di non finire qui: la Bielorussia minaccia di interrompere il flusso di gas russo destinato all’Europa, se Mosca non provvederà a saldare per intero i diritti di transito. E su un importo di 260 milioni di dollari, la Russia ha finora pagato 228 milioni.

Il presidente bielorusso Lukashenko ha mostrato all’inviato di Euronews la fattura che proverebbe l’avvenuto pagamento dei debiti da parte di Minsk, in data di mercoledì.

“Ieri a metà giornata abbiamo pagato tutti i nostri debiti e abbiamo chiesto a Gazprom di riprendere le forniture. So che alcuni paesi europei come la Lituania dicono di non ricevere per intero le loro forniture di gas, ma devono chiedere spiegazioni a Gazprom, non a noi”.

Gazprom ha centellinato il gas alla Bielorussia per tre giorni. E in questo lasso di tempo, Lituania e Polonia hanno denunciato un calo delle forniture, suscitando la preoccupazione della Commissione europea. Un quinto del gas russo destinato all’Europa attraversa la Bielorussia.