ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

McChrystal da Obama, verso le dimissioni

Lettura in corso:

McChrystal da Obama, verso le dimissioni

Dimensioni di testo Aa Aa

In volo verso la Casa Bianca e verso il suo destino come comandante delle forze statunitensi in Afghanistan. Le dichiarazioni del Generale Stanley McChrystal nell’intervista al Rolling Stone Magazine sono uno scossone per il Presidente Obama già impegnato nell’anomalo quanto difficile ruolo di Nobel per la Pace e comandante in capo di una guerra che dura da 9 anni. McChrystal ha lasciato Kabul alla volta di Washington.

“Credo sia chiaro che nell’intervista il Generale ha dimostrato scarso giudizio” ha detto Obama. “Ma voglio comunque parlarne direttamente con lui prima di prendere una decisione definitiva”.

Nell’articolo firmato da Michael Hastings, McChrystal ne ha per tutti i vertici dell’amministrazione: il Presidente stesso “poco preparato e poco impegnato”; il Consigliere per la Sicurezza Nazionale James Jones “un clown”, e via discorrendo.

Ma in queste ore, mentre secondo diverse fonti citate dalla stampa americana McChrystal ha già offerto le dimissioni, a difendere il Generale troppo loquace non c‘è solo il Presidente afghano Hamid Karzai, secondo cui McChrystal è il miglior comandante Usa che sia stato in Afghanistan. Ma anche schiere di analisti unanimi nel considerare i progressi militari ottenuti nella lotta contro i taleban.