ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gas, Minsk assicura: nessun problema per Europa

Lettura in corso:

Gas, Minsk assicura: nessun problema per Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Gas, situazione sotto controllo per l’Europa. Il contenzionso tra Russia e Bielorussia sul pagamento degli arretrati che Minsk deve al monopolista russo Gazprom non avrà ripercussioni sui Paesi dell’Unione Europea. E’ quanto assicurano le autorità dei due Stati coinvolti.

“Stiamo adottando tutte le misure necessarie affinchè il transito non subisca conseguenze, in modo che gli utenti non risentano dei tagli alle forniture di gas” ha detto Eduard Tovpenets, ministro bielorusso dell’Energia.

Ma l’insolvenza di Minsk preoccupa Bruxelles, dove ieri si è tenuta una riunione d’urgenza. Il portavoce degli Affari Esteri della Commissione Europea Marlene Holzner ha fatto il quadro della situazione:

“Facendo l’ipotesi che davvero la Bielorussia tagli i rifornimenti all’Europa, tre Paesi potrebbe farne le spese. Primo, la Lituania che dipende al 100% dal gas russo che passa dalla Bielorussia. Secondo la Polonia e infine, in modo indiretto, la Germania”.

Mosca esige dalla Bielorussia il pagamento di 200 milioni di dollari di arretrati per le forniture di gas. Minsk dal canto suo reclama dalla Russia 217 milioni di dollari per il trasito verso l’Europa. La mancata intesa ha spinto Mosca ad applicare, da ieri, un taglio delle forniture del 15% e che potrebbe arrivare fino all’85%.