ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trichet: sanzioni per chi viola il patto di stabilità

Lettura in corso:

Trichet: sanzioni per chi viola il patto di stabilità

Dimensioni di testo Aa Aa

Intervento oggi a Bruxelles di Jean Claude Trichet. Nell’audizione davanti alla Commissione economica e monetaria del Parlamento europeo, il presidente della Banca Centrale Europea ha fatto pressioni perché nei Paesi dell’Unione venga rafforzata la sorveglianza in materia fiscale.

Trichet non ha escluso anche la possibilità di creare un’agenzia indipendente di controllo: “In caso di non conformità, le sanzioni devono essere applicate molto prima e devono essere di portata più ampia. Non dovrebbero riguardare solo i rapporti di indebitamento eccessivo, ma dovrebbero essere applicate anche quando i Paesi non compiono sufficienti progressi verso gli obiettivi di bilancio a medio termine”.

Da Atene intanto il governatore della Banca Centrale Greca George Provopoulos si è mostrato ottimista, assicurando che la situazione nel suo Paese migliorerà in tempi brevi grazie anche agli aiuti economici accordati dal Fondo monetario internazionale e dall’Unione europea:

“La crescita potenziale dell’economia greca è enorme, è mia ferma convinzione che la crisi attuale si rivelerà essere il catalizzatore che andrà a rimodellare l’economia, facendo della Grecia un membro competitivo e prospero della zona euro”.

In Grecia intanto sono ripresi gli scioperi contro il piano d’austerità approvato dal governo e contro l’ormai prossima riforma delle pensioni.