ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vigilia del ballottagio presidenziale in Colombia

Lettura in corso:

Vigilia del ballottagio presidenziale in Colombia

Dimensioni di testo Aa Aa

Ultimi preparativi in Colombia per il ballottaggio presidenziale. Circa 30 milioni di elettori del Paese latinoamericano sono chiamati a scegliere domani il successore del conservatore Alvaro Uribe, in un risultato che non dovrebbe lasciare spazio a troppe sorprese. Juan Manuel Santos, 58 anni, delfino dell’attuale capo di Stato, è dato per favorito. In caso di vittoria, dovrebbe continuare sul percorso tracciato da Uribe, che ad agosto lascia forte di un consenso al 70 percento. Insieme a lui, da ex-ministro della Difesa, è stato protagonista di alcune importanti operazioni contro le Farc.

Figlio di immigrati lituani, filosofo, matematico, ecologista, Antanas Mockus è candidato per il Partito Verde. 58 anni, ex sindaco di Bogotà, promette un governo più pulito e meno corrotto. Al primo turno, il 30 maggio, aveva ottenuto circa il 20 percento dei consensi. Secondo alcune stime, l’astensionismo dovrebbe superare il 50 percento.

A vigilare sul voto, in tutta la Colombia, circa 350.000 tra militari e poliziotti. In gioco ci sono sono non soltanto la sicurezza – in un Paese segnato soprattutto dalla guerriglia -, ma anche la lotta a una disoccupazione ben oltre il 13 percento, con metà della popolazione che vive sotto la soglia di povertà.