ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Johannesburg divisa sull'effetto "Coppa del Mondo"

Lettura in corso:

Johannesburg divisa sull'effetto "Coppa del Mondo"

Dimensioni di testo Aa Aa

Riuscite prove tecniche di convivenza o sogni infranti di una rinascita sudafricana? Johannesburg si spacca sull’effetto “Coppa del Mondo”. Una settimana dopo il fischio d’inizio, il polso misurato fra i banchi di questo mercato del quartiere di Newton, rivela umori alterni e diagnosi divergenti.

“Credo la Coppa del mondo stia davvero unendo noi sudafricani – dice un commerciante -. Ci sta aiutando a guardare oltre le tensioni e i conflitti. Mi auguro quindi possa contribuire a mostrare ai nostri fratelli africani l’altro volto della convivenza, a superare le contrapposizioni”.

Diverso il parere del proprietario di un altro banco: “Se i Bafana Bafana vincessero – spiega -, allora sì che ci sarebbero dei cambiamenti. La squadra però non sta andando bene e la gente accusa il colpo”.

Comunque vadano le cose in campo, il Mondiale ha già eletto nelle vuvuzela il suo indiscusso protagonista: rumorosissimo simbolo, capace più del pallone, di unire – e tormentare – i tifosi di ogni angolo del pianeta.