ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Var, paura e disperazione tra gli abitanti

Lettura in corso:

Var, paura e disperazione tra gli abitanti

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli abitanti del Var si sono dovuti mettere subito al lavoro per riparare i danni dell’alluvione. Nella regione sono impegnati 1200 pompieri e oltre 600 tra poliziotti e gendarmi, ma la maggior parte del lavoro deve essere fatta dai residenti stessi.

Le reazioni degli abitanti:

“Niente, niente, niente è recuperabile. Tutto è rovinato. Un’onda di un metro e mezzo ha devastato il magazzino in 10 minuti”.
“Sono nato a Draguignan, 60 anni fa. E non avevo mai visto nulla di simile”.
“L’acqua è salita, salita, salita. A un certo punto, i vetri si sono incrinati. Ci siamo detti: dobbiamo scappare. Ma al di là dei vetri c’era un torrente. E’ allora che le finestre sono scoppiate. Un’onda è entrata nel deposito. Siamo dunque usciti per rifugiarci sui tetti dei camion”.
Più di mille persone, rimaste senza tetto, hanno trascorso la notte nelle aule scolastiche. In molti casi soltanto gli elicotteri sono stati in grado di portare i primi soccorsi.