ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Johannesburg una mostra in onore della seleçao e del suo Paese

Lettura in corso:

A Johannesburg una mostra in onore della seleçao e del suo Paese

Dimensioni di testo Aa Aa

La divisa della seleçao, un mito incrollabile. Che ha attirato molti visitatori questa settimana a Johannesburg per Casa Brasil, una mostra dedicata al Brasile che resta aperta per tutta la durata dei Mondiali. Mondiali che tra quattro anni si sposteranno nel Paese latinoamericano, organizzatore inoltre delle Olimpiadi 2016.

Il ministro dello sport sostiene che il Brasile è più preparato rispetto al Sudafrica.

“La situazione dei trasporti in Sudafrica è molto diversa da quella del Brasile”, dice Orlando Silva. “Il nostro obiettivo entro il 2014 per quanto riguarda questo settore è innanzitutto realizzare dei miglioramenti per la nostra popolazione”.

Circa dodici miliardi di euro il budget riservato alle infrastrutture e all’organizzazione dei Mondiali e delle Olimpiadi. Lavori che sono già in ritardo secondo la FIFA. La Federazione chiede anche sforzi contro la criminalità dilagante in Brasile. Il Paese intende attirare 500mila visitatori nel 2014.

“E’ un’opportunità per migliorare e accelerare i progetti di infrastrutture turistiche e i servizi per creare occupazione e fare in modo che il Brasile sia il Paese più visitato al mondo”, afferma Jeanine Pires, presidente dell’ufficio del turismo brasiliano.

L’8 luglio in occasione della mostra il Brasile toglierà il velo sul logo ufficiale del mondiale 2014.
Mondiale a cui i pentacampeoes, i cinque volte campioni, sperano di arrivare con un sesto titolo.

Euronews :

“Chiaramente per festeggiare bene tra 4 anni, il Brasile dovrebbe vincere questi mondiali. In questo modo la seleçao potrebbe difendere il suo titolo di campione del mondo a casa sua, in Brasile. E’ il sogno di un intero Paese”.