ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Una marcia per ricordare il "Bloody Sunday"

Lettura in corso:

Una marcia per ricordare il "Bloody Sunday"

Dimensioni di testo Aa Aa

Una marcia per ricordare il “Bloody Sunday”, il giorno in cui a Londonderry truppe britanniche uccisero 14 indipendentisti cattolici nordirlandesi in una manifestazione di protesta non autorizzata. Presente anche Martin Mc Guinness, all’epoca leader dell’esercito repubblicano irlandese e oggi vicepremier dell’Irlanda del Nord nel governo di condivisione del potere con gli unionisti.

La sfilata di oggi è avvenuta qualche ora prima della presentazione dei risultati finali dell’inchiesta, durata 12 anni, sui fatti del 30 gennaio 72. I familiari delle vittime si aspettano che l’indagine, costata 240 milioni di euro, fughi ogni dubbio sull’innocenza dei manifestanti, che all’epoca vennero accusati dalle autorità di portare con sé armi e bombe.