ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Asse Parigi-Berlino per governo economico Eurozona

Lettura in corso:

Asse Parigi-Berlino per governo economico Eurozona

Dimensioni di testo Aa Aa

Una spinta nella regolamentazione dei mercati, la possibilità di modificare i trattati europei in caso di Stati inadempienti.

Messi da parte i dissapori, Germania e Francia hanno voluto parlare all’unisono al vertice bilaterale tra il Cancelliere tedesco Angela Merkel e il Presidente francese Nicolas Sarkozy.

Che sia aperto a tutti i Ventisette, come auspicato dalla Merkel o solo all’Eurozona, sul governo economico – ostacolo della prima ora – i due leader si sono riavvicinati.

“I mercati, gli speculatori – che non sono la stessa cosa – possono reagire in un millesimo di secondo. Dobbiamo essere più operativi, avere procedure più pragmatiche. Dunque, governo economico a 27 e in caso di necessità, riunione sui problemi dell’Euro nella Zona Euro”.

“Ci siamo accordati anche sull’ipotesi della possibilità di modificare i trattati, molto presto la Germania e la Francia avanzeranno proposte. Una possibilità potrebbe essere quella di togliere il diritto di voto a quei Paesi che violano i criteri del deficit, per noi è importante, perché abbiamo bisogno di trattati che rafforzino la cultura della stabilità e della crescita”.

Giovedì a Bruxelles si riunisce il Consiglio Europeo dedicato alla crisi del deficit e alla crescita. A fine giugno sarà la volta del G20 in Canada.

Con indiscrezioni circa una possibile richiesta di aiuto da parte della Spagna che si insinuano, i due motori dell’Europa hanno fatto di tutto per mostrare unità in vista dei due appuntamenti.