ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via processo contro presunto piano per destabilizzare Ankara

Lettura in corso:

Al via processo contro presunto piano per destabilizzare Ankara

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è aperto in Turchia il processo a 33 persone accusate di avere progettato un piano per destabilizzare il governo di Ankara. Un ammiraglio in servizio, uno in pensione, un vice ammiraglio, ufficiali e sottufficiali della Marina militare e un civile sono sul banco degli imputati a Istanbul, accusati di avere progettato il cosiddetto “piano Gabbia”. Un piano che potrebbe essere legato a “Ergenekon”, la rete sovversiva laica e ultra-nazinonalista accusata di avere ordito un complotto per rovesciare il governo guidato dall’AKP. Se riconosciuti colpevoli, gli imputati rischiano condanne dai sette ai 15 anni di carcere.

Nel processo si è costituito parte civile il settimanale bilingue armeno Agos, che ritiene la morte del suo fondatore Hrant Dink, nel 2007 parte del “Piano Gabbia”. Secondo l’accusa, l’intenzione sarebbe stata quella di attaccare rappresentanti di piccole minoranze, in particolare quella armena, attraverso rapimenti, incendi dolosi e attentati dinamitardi. Il processo relativo ad “Ergenekon”, iniziato nel 2007, ha già portato all’arresto di centinaia di persone in Turchia e scatenato numerose proteste.