ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio, Elio di Rupo verso la guida del governo

Lettura in corso:

Belgio, Elio di Rupo verso la guida del governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarà molto probabilmente il socialista Elio di Rupo a guidare il nuovo governo belga. La grande avanzata degli indipendentisti fiamminghi ha dunque come effetto quello di riportare alla carica di primo ministro un francofono, dopo 36 anni. Il leader della fiamminga Nva non è infatti disposto ad assumere responsabilità nel governo federale.

I risultati ufficiali danno una maggioranza relativa di 27 seggi alla Nuova alleanza fiamminga, ma i socialisti valloni sono a un solo seggio di distanza. Un’intesa tra le due formazioni è necessaria per governare il Belgio e le trattative si annunciano lunghe e laboriose.

Nelle Fiandre, il distacco percentuale dell’Nva è notevole. Seguono il partito cristiano democratico fiammingo del premier uscente Yves Leterme e poi socialisti, liberali, il partito di estrema destra Vlaams Belang e altri partiti minori.

In Vallonia a imporsi sono i socialisti, davanti ai liberali del movimento riformatore, ai centristi e ai verdi.

Il Belgio era andato al voto anticipato dopo la caduta del governo Leterme sulla questione dei diritti dei francofoni che vivono in territorio fiammingo alla periferia di Bruxelles.