ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nato, in Afghanistan impegno ancora lungo

Lettura in corso:

Nato, in Afghanistan impegno ancora lungo

Dimensioni di testo Aa Aa

La vittoria in Afghanistan non è ancora a portata di mano. I ministri della difesa della Nato, riuniti a Bruxelles insieme al loro omologo afghano, hanno preso atto che i progressi nella guerra ai taleban sono stati finora più simbolici che effettivi. Appoggiano la strategia delineata dal comandante americano Stanley Mc Chrystal, che prevede però tempi ancora lunghi.

“Non c‘è ragione – dice il ministro britannico Liam Fox – che gli alleati non mandino altri istruttori in Afghanistan per costruire una massa critica di forze di sicurezza afghane che consenta, una volta che ce ne andremo, di lasciare dietro di noi un Paese sicuro e non un vuoto di sicurezza”.

Il premier britannico David Cameron ha concluso la sua visita in Afghanistan iniziata giovedì. Incontrando i soldati a Helmand, ha detto che la loro missione non è esportare la democrazia, ma garantire la sicurezza nazionale della Gran Bretagna. Ha anche letto un messaggio inviato dall’allenatore della nazionale Fabio Capello, che nel giorno dell’avvio della Coppa del Mondo di calcio dice ai militari che sono loro i veri eroi della Nazione.