ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia. Rilasciato l'uomo d'affari svizzero Max Göldi

Lettura in corso:

Libia. Rilasciato l'uomo d'affari svizzero Max Göldi

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità libiche hanno rilasciato Max Göldi, manager svizzero che era stato condannato a 16 mesi di reclusione, ridotti poi a 4, per aver violato le norme sull’immigrazione. La notizia della sua scarcerazione è stata riferita dall’avvocato del cittadino elvetico, non si sa se Göldi abbia già lasciato Tripoli.

L’uomo era stato arrestato insieme al connazionale Rachid Hamdani, successivamente liberato. Le condanne erano state lette come una ritorsione nei confronti della Svizzera in seguito dell’arresto a Ginevra, nel 2008, di uno dei figli del colonnello Gheddafi.

Hannibal Gheddafi era stato accusato, con la moglie, di maltrattamenti a una dipendente. Göldi e Hannibal Gheddafi si sono poi anche incontrati in Libia.

La vicenda aveva portato a una vera e propria crisi diplomatica fra i due paesi.