ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spettro ingovernabilità. Gli olandesi temono il post-elezioni

Lettura in corso:

Spettro ingovernabilità. Gli olandesi temono il post-elezioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Parlamento frammentato e ingovernabilità. All’indomani del voto nei Paesi Bassi, il responso delle urne crea allarme nella popolazione. A spaventare i cittadini è soprattutto la prospettiva di complesse trattative, per la formazione di un nuovo esecutivo.

“Ci vuole sempre molto tempo, a volte anche mesi – commenta una cittadina, per le vie dell’Aja -. Speriamo che stavolta bastino delle settimane… La gente ha fretta che si arrivi a una soluzione”. “Ritengo che Cohen sia il più affidabile – le fa eco un altro elettore -, ma in ogni caso non sarà facile. Non credo Rutte riuscirà a formare una coalizione, per cui l’impasse non durerà poco… “.

A scioccare gli elettori anche l’addio a parlamento e cristiano-democratici dell’ex premier e grande sconfitto Jan Balkenende: “Ha lavorato duramente – dice un suo sostenitore -. Ha dato il meglio di sé. Ma avendo a che fare con così tanti partiti, non ha potuto fare di più. Non è riuscito a mantenere gli impegni presi prima della sua elezione”.

Il timore è anche per portafogli e casse del paese. Quasi inevitabile uno slittamento della manovra, necessaria per risanare le finanze e riportare il debito pubblico entro i parametri del patto di stabilità.