ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kamikaze al matrimonio: orrore e sdegno in Afghanistan

Lettura in corso:

Kamikaze al matrimonio: orrore e sdegno in Afghanistan

Dimensioni di testo Aa Aa

Prima la festa, poi la tragedia. Questa la scena del matrimonio, durante il quale un kamikaze si è fatto ieri esplodere nel sud dell’Afghanistan. L’attentatore pare abbia mirato a colpire il settore dove si concentravano i colleghi dello sposo, un agente di polizia. Fra gli almeno 40 morti, vi sarebbero anche dei bambini.

Le forze Isaf accusano i taleban, che però negano ogni coinvolgimento. A indirizzare su di loro i sospetti, anche il fatto che l’attacco sia avvenuto a Nangahan, bastione dei ribelli prossimo a Kandahar.

Sdegno dalla Croce Rossa Internazionale, che ha parlato di attentato volutamente mirato a fare vittime tra la popolazione civile. Ottantuno le persone che sarebbero già state soccorse e medicate in ospedale. Le condizioni di alcune di loro fanno però temere un aggiornamento dei bilanci.

Sempre nel sud del paese, l’Isaf ha informato di aver perso in giornata un uomo, in seguito all’esplosione di una mina.