ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si apre a Madrid il festival internazionale di fotografia, con una retrospettiva di Edgerton

Lettura in corso:

Si apre a Madrid il festival internazionale di fotografia, con una retrospettiva di Edgerton

Dimensioni di testo Aa Aa

Harold Eugene Edgerton e i suoi studi fotografici sul movimento: al grande tecnico e fotografo americano viene dedicata una retrospettiva, uno degli appuntamenti principali nell’ambito del Festival Internazionale di Fotografia ed Arti Visive, che si è appena aperto a Madrid. Docente di ingegneria elettrica al Massachussets Istitute of Technology, Edgerton rivoluzionò la fotografia, con l’uso di stroboscopi e flash elettronici.

“Lui usava una metodologia sperimentale, e alcuni dei suoi scatti sono divenuti dei paradigmi della fotografia”

Harold Eugene Edgerton inventava buona parte degli strumenti che usava per il suo lavoro.

“Questa è una fotocamera che Edgerton costruì a mano, con il legno. Una fotocamera con un otturatore molto rapido, e soprattutto un flash: è probabilmente questa soluzione che gli ha permesso di congelare il movimento, a un milionesimo di secondo”.

Più di 70 fotografi affermati ed emergenti sono stati selezionati per la rassegna, nel corso della quale possono anche illustrare le proprie opere a editori, curatori, proprietari di gallerie. Il festival si chiuderà il 25 luglio.