ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Febbre mondiale in Sudafrica, Mandela sarà allo stadio

Lettura in corso:

Febbre mondiale in Sudafrica, Mandela sarà allo stadio

Dimensioni di testo Aa Aa

La febbre mondiale travolge il Sudafrica, galvanizzato dall’annuncio più inatteso: Nelson Mandela sarà presente all’avvio della coppa del mondo, venerdì.

Mentre la nazionale del Paese africano vive un crescendo di sicurezza e spavalderia in attesa del match con il Messico, la notizia data dal nipote di Mandela aggiunge la convinzione quasi mistica che il Sudafrica sia destinato a grandi imprese:

“L’idea è che venga allo stadio per restare diciamo 10, 15 minuti, il tempo di salutare il pubblico” spiega. “Ma pensare che possa restare tutti i 90 minuti è impossibile a causa del suo stato di salute”.

Fresco il ricordo di come nel 1995 il Sudafrica vinse i mondiali di rugby, lo sport più seguito e praticato dai bianchi, il Paese vive un miracolo che si è in parte già compiuto: almeno per la durata della coppa del mondo di calcio qui si respirerà la speranza di forgiare definitivamente un’identità unica del Paese, a 20 anni dalla fine dell’aparthaid.