ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Amin Maalouf premiato con il Principe delle Asturie 2010

Lettura in corso:

Amin Maalouf premiato con il Principe delle Asturie 2010

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premio principe delle Asturie per la letteratura: la giuria riunita ad Oviedo ha fatto una scelta difficile, tra 27 candidati. Non c’erano italiani, l’ultima volta per un italiano fu sei anni fa, il premio andò a Claudio magris.

Amin Maalouf: è lui il premio Principe delle Asturie per il 2010. Nato a Beirut nel 1949, Maalouf, che vedete in un’intervista concessa a EuroNews un paio d’anni fa, trascorse l’infanzia in Egitto, per poi tornare in Libano e trasferirsi in Francia dopo lo scoppio della guerra civile.

La sua è una cultura della mescolanza: due lingue, arabo e francese, e le influenze libanese, egiziana, europea. E l’ispirazione viene spesso dal suo ruolo sempre minoritario, come accade per buona parte degli intellettuali indipendenti: è il cristiano tra i musulmani, è l’arabo in Europa…

Esordisce come autore nell’83, con “Le Crociate viste dagli arabi”, ma il primo successo sarà solo tre anni dopo, con “Leone l’africano”. Vince il premio Goncourt nel ’93, ma nel 2000 smette. Ovvero, cambia. Passa alla scrittura di libretti d’opera, tre finora, l’ultimo dei quali quest’anno.