ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Abbas da Obama: sul tavolo Gaza e il dopo-Freedom Flottilla

Lettura in corso:

Abbas da Obama: sul tavolo Gaza e il dopo-Freedom Flottilla

Dimensioni di testo Aa Aa

Disinnescare la polveriera mediorientale, infiammata dal blitz israeliano contro la Freedom Flottilla. Questa l’impresa che tenteranno oggi Mahmud Abbas e Barack Obama.

Difficile l’acrobazia in cui il presidente degli Stati Uniti si misurerà oggi alla Casa Bianca con quello dell’Autorità Nazionale Palestinese: garantire un maggior pressing su Israele, senza alterare gli equilibri diplomatici con lo Stato Ebraico.

Oggetto del contendere è il blocco della Striscia di Gaza. L’ANP torna a chiederne una rimozione, che però imbarazza la Casa Bianca, per il fermo no di Israele.

Muro in cui Washington si ripromette di fare breccia con la generica parola d’ordine del “miglioramento delle condizioni di vita per la popolazione”.

Il premier Netanyahu ha intanto convocato d’urgenza il suo gabinetto. Scopo della riunione ristretta: affidare a una commissione interna le indagini sul blitz contro il convoglio umanitario diretto a Gaza, in luogo dell’inchiesta internazionale da più giorni sollecitata dall’Onu.