ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prima condanna a pene detentive per Bhopal

Lettura in corso:

Prima condanna a pene detentive per Bhopal

Dimensioni di testo Aa Aa

Un tribunale di Bhopal in India ha condannato otto ex dirigenti della Union Carbide a due anni, per negligenza. E’ la prima condanna a pene detentive di responsabili della tragedia di Bhopal, la fabbrica di insetticidi che 25 anni fa rilasciò sostanze tossiche, uccidendo 4000 vittime nei primi tre giorni e molte di più nel tempo.

Per la popolazione locale non ci sono dubbi: questo verdetto è troppo poco, troppo tardi.

Una donna esprime la sua rabbia per il fatto che i parenti delle vittime non siano stati ammessi in aula. “Abbiamo perso i nostri mariti, i nostri figli, e ora non ci lasciano deporre le nostre testimonianze. E’ una giustizia a senso unico”.

“La lotta continuerà finché la gente di Bhopal non otterrà dignità e giustizia, stiamo lottando da 25 anni”.

L’allora presidente della Union Carbide Warren Anderson, considerato il principale responsabile della tragedia, non è menzionato nella sentenza perchè latitante negli Stati Uniti.

Union Carbide, che è stata incorporata a Dow Chemical, nel 1989 si è lavata le mani dalle sue resposabilità staccando un assegno di 470 milioni di dollari in favore del governo del Madhya Pradesh.

Secondo le associationi in difesa delle vittime, i morti in seguito all’incidente sarebbero 30 mila e le conseguenze dell’inquinamento dei terreni e delle acque nella regione sono ancora pesantissime su gran parte della popolazione.