ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inghilterra: "Strage annunciata". Parlano i colleghi del killer

Lettura in corso:

Inghilterra: "Strage annunciata". Parlano i colleghi del killer

Dimensioni di testo Aa Aa

Una pistola e un fucile con mirino telescopico: ritovate le armi, l’interrogativo è ora il movente. Cosa possa aver cioè spinto il taxista britannico Derrick Bird a sparare ieri all’impazzata, uccidendo 12 persone per poi togliersi la vita.

Tra le vittime, anche il fratello gemello e l’avvocato di famiglia. Venticinque i feriti, di cui tre in condizioni critiche.

Teatro della carneficina il West Cumbria, regione all’estremo nord dell’Inghilterra, al confine con la Scozia, nota anche come Distretto dei Laghi. Trenta i luoghi in cui ha colpito Bird: padre di due figli e taxista da una ventina d’anni, descritto da chi lo conosceva come introverso e poco socievole.
Raptus o premeditazione il principale interrogativo degli inquirenti. Mentre la polizia vaglia ogni indizio, le indicazioni più preziose sembrano però arrivare dai colleghi.

Parlando di lui come di un tipo tranquillo, alcuni evidenziano le inconsuete confidenze a cui si sarebbe abbandonato la sera precedente: un solenne addio al pub, in cui avrebbe annunciato la strage.