ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia, sciopero dei media e dei trasporti pubblici

Lettura in corso:

Grecia, sciopero dei media e dei trasporti pubblici

Dimensioni di testo Aa Aa

Trasporti pubblici fermi e black out dell’informazione in Grecia, per un nuovo sciopero di 24 ore contro le misure di austerità decise dal governo di Atene.
 
I residenti della capitale fanno buon viso a cattivo gioco, ormai abituati all’ondata di proteste che si susseguono da più di un mese in tutto il paese.
 
“I taxi sono troppo cari e non ce ne sono abbastanza, questo crea problemi sia economici che logistici”.
 
I disagi riguardano anche i turisti, che abitualmente in questa stagione iniziano ad affollare la Grecia. Per questi americani del Wisconsin, è stata una sorpresa dopo l’altra.
 
“Abbiamo dovuto posticipare il volo a causa dello sciopero della British Airways. Ieri, abbiamo aspettato un ora sul traghetto perché scioperavano i pescatori. Oggi abbiamo scoperto che la metropolitana non è in servizio e quindi dovremo prendere un taxi per l’aereoporto”.
 
In sciopero anche i giornalisti di tv e carta stampata, che protestano contro la riforma delle pensioni.
 
Nello sforzo di ridurre il deficit, il governo ha anche annunciato un piano di privatizzazioni di grandi società pubbliche con cui spera di ottenere 3 miliardi di euro.