ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, palestinesi in fila per passare il valico di Rafah

Lettura in corso:

Egitto, palestinesi in fila per passare il valico di Rafah

Dimensioni di testo Aa Aa

Da martedì, quando l’Egitto ha riaperto il confine con la Striscia di Gaza, centinaia di palestinesi hanno varcato il valico di Rafah, in un senso e nell’altro, trasportando generi alimentari, attrezzature mediche e coperte.

Il governo di Hamas tenta di stabilire le priorità, per evitare che la folla si accalchi e si creino disordini. Prima i malati gravi, gli studenti e chi ha contratti di lavoro all’estero.

“Ringraziamo il presidente Mubarak per aver riaperto il valico, permettendoci di ottenere delle cure in ospedale. Questa volta lo terrà aperto a lungo e così gli aiuti umanitari potranno arriverare a Gaza. Ringraziamo il presidente e il popolo egiziano per averci aiutato”.

Il valico è la sola via di accesso alla Striscia di Gaza non controllata da Israele. Dal 2007, l’Egitto lo ha aperto con parsimonia, per rispettare la volontà israeliana di isolare Hamas.

I palestinesi di Gaza hanno scavato tunnel lunghi undici chilometri sotto la frontiera egiziana per aggirare il blocco. Da qui passano materiali edili, ricambi per auto, combustibile. L’80% dei beni importati a Gaza, secondo le stime della banca Mondiale. E naturalmente anche armi, come accusa Israele.