ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama: porteremo i responsabili della marea nera in tribunale

Lettura in corso:

Obama: porteremo i responsabili della marea nera in tribunale

Dimensioni di testo Aa Aa

A Washington il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha incontrato i due co-presidenti della nuova commissione incaricata di indagare sulle cause del disastro ecologico causato dall’esplosione e dal successivo affondamento della piattaforma petrolifera Deepwater Horizon avvenuto lo scorso 20 aprile.

“Abbiamo ordinato a Bp di ripagare i danni economici – ha detto Obama – e ci assicureremo che lo faccia. Le amministrazioni di piccole imprese sono intervenute per aiutare altre imprese approvando prestiti e consentendo dilazioni nei pagamenti di prestiti esistenti.
Abbiamo messo di stanza in tutta la regione medici e scienziati per tutelare la salute delle persone e monitorare eventuali effetti dannosi su coloro che lavorano per ripulire e sui residenti. Continueremo a ritenere BP responsabile per le perdite finanziarie subite dalla popolazione della regione”.

Entro sei mesi, ha garantito Obama, la commissione pubblicherà le sue prime conclusioni.
L’organismo dovrà anche implementare i sistemi di sicurezza per le nuove trivellazioni off shore. Il capo della casa Bianca ha poi ribadito che, se necessario, i responsabili di quanto avvenuto saranno portati in tribunale.