ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Onu condanna l'attacco israeliano

Lettura in corso:

L'Onu condanna l'attacco israeliano

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’inchiesta appropriata e il rilascio immediato degli attivisti e delle loro imbarcazioni. Dopo dodici ore di riunione di emergenza, il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha adottato una dichiarazione di compromesso. Niente condanne dirette a Israele, ma dell’atto compiuto nei confronti del convoglio diretto a Gaza. “Nel testo si condannano gli atti di forza commessi. Si condanna e si esprime rammarico per i morti e i feriti civili – ha detto il presidente del Consiglio di Sicurezza dell’Onu Claude Heller -.Si sottolinea anche l’importanza del rilascio dei detenuti da parte di Israele”.

Dal canto suo, il vice-ambasciatore statunitense Alejandro Wollf ha sottolineato l’inappropriatezza e la pericolosità della consegna diretta degli aiuti via mare, e ha aggiunto: “Siamo sicuri che Israele possa condurre un’inchiesta credibile, imparziale, trasparente e veloce a livello interno”. Nella sua dichiarazione, il Consiglio di Sicurezza ha sottolineato che la situazione a Gaza non è sostenibile e che solo la formula dei sue stati è l’unica via percorribile per raggiungere la pace nella regione.

Mentre al Palazzo di Vetro si discuteva, da New York a Wahington, da San Francisco a Chicago, attivisti filo-palestinesi sono scesi in piazza per protestare contro l’intervento israeliano. Non sono mancati episodi di tensione con gruppi di israeliani.