ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: militari si sono difesi da attacco violento

Lettura in corso:

Israele: militari si sono difesi da attacco violento

Dimensioni di testo Aa Aa

I nostri soldati sono stati assaliti con una violenza inaudita. Hanno reagito perchè le loro vite erano a repentaglio. Con questa giustificazione e il supporto di immagini che dovrebbero avallare la ricostruzione, Israele spiega perché l’assalto alla nave di attivisti filo-palestinesi al largo di Gaza, ieri prima dell’alba, si sia trasformato in una carneficina.

Gli attivisti morti sarebbero 9, secondo lo Stato ebraico, non 19 come denunciato dalle Ong impegnate nell’operazione ‘Free Gaza’: 6 barche, guidate dal traghetto ‘Mavi Marmara’ battente bandiera turca, dirette verso la Striscia dove avrebbero voluto portare aiuti umanitari, eludendo il blocco israeliano che dura dal 2001, inasprito 3 anni fa.

Pacifisti armati e violenti: questa la versione di Israele. Versione che constrasta con le dichiarazioni, tra l’altro, delle autorità portuali di Antalya, Turchia, dove tutti i passeggeri avrebbero passato gli scanner a raggi x prima di salpare, giovedì. La condanna per il blitz israeliano è unanime nella comunità internazionale, con l’eccezione della reazione prudente degli Stati Uniti che hanno comuque chiesto chiarezza sull’accaduto.