ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In barca contro l'embargo: il Free Gaza Movement

Lettura in corso:

In barca contro l'embargo: il Free Gaza Movement

Dimensioni di testo Aa Aa

Portare aiuti umanitari alla popolazione palestinese, strangolata dall’embargo israeliano. Questo era lo scopo della Freedom Flottilla.

A bordo oltre 600 persone, fra legali e attivisti per i diritti umani, provenienti da una sessantina di diversi paesi. Intento era aggirare il blocco alla Striscia, rafforzato da Israele ed Egitto dopo l’ascesa al potere di Hamas nei territori, nel 2007.

Otto le imbarcazioni che si erano radunate nelle scorso settimane. Sei quelle che in seguito a problemi tecnici erano riuscite a salpare da Cipro, alla volta del porto di Ashdod.

Nelle stive medicinali, abitazioni prefabbricate e kit per la purificazione dell’acqua. Attive dall’agosto 2008, le staffette umanitarie del Free Gaza Movement erano già state intercettate da Israele in diverse altre occasioni.