ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

America centrale, morte e distruzione per uragano Aghata

Lettura in corso:

America centrale, morte e distruzione per uragano Aghata

Dimensioni di testo Aa Aa

Aghata, la prima tempesta tropicale della stagione, ha ucciso più di una settantina di persone in America centrale. Colpito il Guatemala, il Salvador e l’Honduras. Ma il numero delle vittime di smottamenti e straripamenti è destinato a salire.

Almeno nove i morti e 5 mila gli sfollati in Salvador, una vittima in Honduras.

Più grave la situazione in Guatemala con oltre sessanta morti e decine di dispersi. Colpita soprattutto la costa vicino al confine con il Messico. Un ponte dell’autostrada che conduce alla capitale è crollato.

Settantaquattro mila persone hanno abbandonato le proprie abitazioni crollate, minacciate dall’acqua e rimaste senza elettricità.

L’emergenza è acuita dal risveglio del vulcano Pacaya, a una quarantina di chilometri a sud di Città del Guatemala, che ha provocato morti, feriti e migliaia di sfollati. Chiuso il principale aeroporto internazionale del paese. Ricoperte di cenere la capitale e altre cittadine.