ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Repubblica ceca: vittoria amara per i socialdemocratici

Lettura in corso:

Repubblica ceca: vittoria amara per i socialdemocratici

Dimensioni di testo Aa Aa

Le elezioni nella Repubblica ceca premiano le nuove formazioni politiche e lasciano prevedere la nascita di una coalizione di centro destra che dovrebbe guidare il paese dopo 12 mesi di governo tecnico.

I socialdemocratici ottengono la percentuale piu alta (22,2%) ma l’estrema frammentazione del voto da alla destra liberale del Partito civico democratico (20,2%) la possibilità di negoziare sia con il nuovo centro (10,9%) che con la vera rivelazione di questo scrutinio costituita dal partito conservatore Top09 (16,6%)

Le tre formazioni avrebbero la maggioranza dei seggi in Parlamento.
Petr Mecas il leader del Partito civico democratico visibilmente soddisfatto ha preannunciato “la creazione di una coalizione capace di assumersi il ruolo di guida in un momento particolarmente delicato per il paese che soffre per la crisi e che dovrà tenere sotto controllo i conti pubblici”.

La linea dei socialdemocratici che per rilanciare la crescita avevano promesso investimenti e sussidi non è stata premiata. Lo spettro della crisi greca ha pesato non poco “il paese – ha ammesso il leader del partito Jiri Paroubek – ha scelto di prendere un’altra direzione”.
Alla sua sinistra i socialdemocratici hanno ceduto voti al partito comunista marginalizzato dalla scena politica ma capace di raccogliere il malcontento delle fasce piu deboli della società.