ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

India. Scontro fra treni. I maoisti: non siamo stati noi

Lettura in corso:

India. Scontro fra treni. I maoisti: non siamo stati noi

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità indiane accusano i ribelli maoisti per il disastro ferroviario avvenuto nel Bengala occidentale. I morti sono almeno 80 e i feriti oltre 200. Un treno passeggeri è uscito dai binari proprio nel momento in cui, in senso contrario, giungeva un merci che ha colpito in pieno 5 vagoni dell’altro convoglio. L’urto è avvenuto in piena notte, sorprendendo i passeggeri nel sonno. I primi soccorsi sarebbero arrivati solo 4 ore dopo lo scontro e ciò avrebbe contribuito a rendere più drammatico il bilancio.

Il parere dei tecnici è che la causa dell’incidente sia un sabotaggio. Un tratto di binari sarebbe stato rimosso, ma il ministero delle ferrovie ha parlato di attentato, basandosi sulle dichiarazioni di un macchinista, che avrebbe udito un boato poco prima del deragliamento.

In questi giorni i maoisti avevano indetto una settimana di protesta antigovernativa. Un portavoce dell’organizzazione ha però categoricamente smentito ogni coinvolgimento nella tragedia.