ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giamaica. Annunciata indagine sull'uso della forza da parte della polizia

Lettura in corso:

Giamaica. Annunciata indagine sull'uso della forza da parte della polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo l’uccisione di decine di civili le autorità giamaicane promettono di indagare su eventuali eccessi delle forze dell’ordine. Negli scontri degli ultimi giorni a Kingston dove la polizia ha risposto agli attacchi dei sostenitori del boss Christopher Dudus Coke sono morte 44 persone secondo fonti ufficiali, una sessantina secondo fonti ospedaliere.

Le gang vogliono impedire che il governo consegni il padrino del ghetto di Tivoli Gardens agli Stati Uniti.

“La polizia ha confermato 26 morti, ma è probabile che il bilancio sia più elevato”, ha affermato il primo ministro Bruce Golding. “Non è ancora possibile determinare le circostanze esatte in cui queste persone sono rimaste uccise. Saranno necessarie indagini più dettagliate, la raccolta di testimonianze, per cui sarà condotta un’indagine più accurata possibile”.

Coke, accusato negli Stati Uniti di traffico di droga e armi, sarebbe fuggito all’estero secondo un quotidiano che cita il ministro dell’interno giamaicano. Amnesty International ritiene che le forze dell’ordine giamaicane siano fra quelle che fanno un maggior uso illegale della forza.