ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlusconi sulla manovra: sacrifici indispensabili. Cgil annuncia sciopero generale

Lettura in corso:

Berlusconi sulla manovra: sacrifici indispensabili. Cgil annuncia sciopero generale

Dimensioni di testo Aa Aa

Siamo tutti sulla stessa barca che andrà avanti. Sacrifici indispensabili ma ottimismo sul futuro: così Silvio Berlusconi ha presentato la manovra da 24,9 miliardi di euro, per la riduzione della spesa pubblica nei prossimi due anni.

Nella conferenza stampa a Palazzo Chigi il premier ha ostentato serenità, scherzando con Tremonti, per far dimenticare gli scontri avuti con il ministro su molti provvedimenti. “I sacrifici richiesti sono indispensabili per difendere la nostra moneta, per difendere i nostri salari, i risparmi delle famiglie e i ricavi delle imprese. Difendere l’euro significa salvare il futuro dell’Italia”, ha dichiarato Berlusconi.

Punti essenziali della manovra, accolta con favore dall’Europa sono la lotta all’evasione fiscale e ai falsi invalidi, il congelamento degli stipendi dei dipendenti pubblici, il taglio delle retribuzioni di manager e magistrati, meno risorse agli enti locali, rinvio delle finestre per il pensionamento. La minoranza promette battaglia: “Ci opporremo dentro e fuori il Parlamento, con manifestazioni e scioperi, perché i costi della crisi li paghino quelli che l’hanno causata”, ha dichiarato il leader dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro.

La CGIL ha annunciato uno sciopero generale in giugno. Il 12 ci sarà a Roma una manifestazione nazionale che avrà come slogan “tutto solo sulle nostre spalle”.