ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polonia, corsa contro il tempo per i soccorsi

Lettura in corso:

Polonia, corsa contro il tempo per i soccorsi

Dimensioni di testo Aa Aa

Sulla Polonia pende la spada di Damocle di nuove pioggie nei prossimi due giorni. Preannunciano l’aggravarsi di una situazione già drammatica nel sud del paese. Le acque della Vistola sembrano incontenibili. I centri abitati lungo il suo corso sono sott’acqua. Come nel caso di Swiniary, vicino a Plock, dove il livello del fiume lambisce i tetti delle case. Nella capitale oggi le scuole rimarranno chiuse. Alle zone in periferia già allagate nei giorni scorsi si è aggiunta un’area abitata di Varsavia.

“Speriamo che la situazione non peggiori- ha detto il sindaco- speriamo che non accada nulla, ma restiamo vigili pronti a recepire l’allarme lanciato dai residenti direttamente minacciati dalle acque della Vistola”.

Si valuta l’evacuazione di 100 mila persone nella capitale dove lo Stato di emergenza resterà in vigore fino a martedì. Sempre che dal cielo non cominci a cadere altra acqua.

Per la macchina dei soccorsi si aprono di continuo nuovi fronti. Anche a Wroclaw nel sudovest del paese il fiume ha rotto gli argini e travolto tutto.

I danni già oggi sono stimati in oltre due miliardi e mezzo di euro.