ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polonia: situazione in aggravamento dopo le inondazioni

Lettura in corso:

Polonia: situazione in aggravamento dopo le inondazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Scuole chiuse, trasporti in tilt e migliaia di persone evacuate: le inondazioni che hanno colpito la Polonia, causando la morte di almeno dodici persone, si aggravano di ora in ora.   Situazione particolarmente pesante nelle grandi città: Wroclaw, dove ieri aveva ceduto una diga, allagando un intero quartiere; Cracovia, dove sono crollate decine di case, per le france causate dall’acqua; e Varsavia, dove la Vistola ha raggiunto un livello mai toccato negli ultimi settant’anni, ed è stata decisa la chiusura di 120 scuole.  La piena durerà almeno fino a martedì, e 100.000 persone nella sola Varsavia hanno ricevuto l’ordine di prepararsi per un’eventuale evacuazione.

I danni già oggi sono stimati in oltre due miliardi e mezzo di euro. E mentre i soccorritori si affannano nel mettere al sicuro le famiglie, portare acqua e viveri nelle zone isolate e lavorare alle reti di collegamento, i bollettini meteo non sono incoraggianti: per i prossimi due giorni sono previste ancora piogge torrenziali, che aggraveranno la situazione soprattutto nel sud del Paese.   E sale il livello d’allerta anche nel land tedesco del Brandeburgo, per la piena dell’Oder.