ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Inter tinge l'alba con i colori della vittoria

Lettura in corso:

L'Inter tinge l'alba con i colori della vittoria

Dimensioni di testo Aa Aa

L’alba della vittoria si colora di nerazzurro. L’Inter campione d’Europa è giunta all’aeroporto di Malpensa stamane alle cinque. A capitan Zanetti l’onore di scendere la scaletta con in mano la coppa dalle grandi orecchie che mancava dalla bacheca interista da quarantacinque anni. Volti stanchi e tirati, ma ancora tanta voglia di festeggiare. Assenti di lusso: il presidente Moratti, rimasto in Spagna, e Mourinho, partito con un altro aereo e con in valigia, forse, un accordo col Real Madrid.

Dopo l’accoglienza trionfale all’aeroporto la squadra nerazzurra ha abbracciato i suoi tifosi nello stadio di San Siro alle prime luci del giorno. Ad attenderli, trentacinquemila supporter in delirio sugli spalti già dalle due del mattino in attesa dei loro eroi. La Milano che si lamentava per i troppi decibel dei concerti allo stadio Meazza ha accettato di buon grado una notte insonne, ben sapendo che il sogno non finiva all’alba.